Andrea Angelino Catella nasce nel 1984 a Torino. Nonostante il percorso di studi tecnico e il lavoro nell'industria metalmeccanica, negli anni sviluppa un forte interesse per tutto ciò che concerne l'arte in senso ampio del termine : collezionista di dischi in vinile, appassionato di cinema, poster art e di letteratura moderna americana, si avvicina al mondo della fotografia con l'avvento dei primi social. Notando una predisposizione naturale, probabilmente frutto delle innumerevoli ore passate ad osservare siti dedicati alle arti visive, nel 2014, alla soglia dei trent'anni, gli viene regalata la prima macchina fotografica. 

Nel 2015 accetta il consiglio di iscriversi alla Società Fotografica Subalpina, dove frequentando due moduli apprende le basi e la tecnica che lo porteranno a ricevere numerosi consensi e a costruire amicizie all'interno dell'associazione. Nel 2017 viene invitato a partecipare alla tredicesima edizione di Paratissima a Torino, alla mostra curata dal titolo "L'Ombra della Luce", mentre, nello stesso anno, comincia ad usare la sua prima Polaroid. Nel luglio del 2018, partecipa alla terza edizione della mostra collettiva presso lo Studio-Lab-Galleria Job, a Giubiasco (Svizzera), mentre il 2019 lo vede co-fondatore dell'Atelier Boas a Figino (Svizzera) dove esporrà le sue polaroid nella mostra "Peninsula". Sempre nello stesso anno verrà pubblicato sul volume "Polaroiders Selection : Camera con Vista, l'Occhio della Polaroid" edito da Polaroiders Edizioni. Nel maggio del 2020 partecipa all'intervista online "Suba on Air" organizzata dalla Società Fotografica Subalpina.

All'inizio del 2021, decide di conferire maggiore struttura ai propri lavori e, conseguentemente alla partecipazione di un workshop sulla progettazione fotografica tenuto da Luca Santese (Cesura), decide di dedicarsi con maggiore interesse alla progettualità, arrivando a pubblicare un primo libro-portfolio in selfpublishing dalla tiratura limitata. Sempre nel 2021, due sue polaroid vengono pubblicate sul libro "Polaroid Now : The History and Future of Polaroid Photography" edito da Steve Crist per Chronicle Chroma Editions e, nel mese di settembre, viene invitato a far parte dell'associazione TIFF : Collettivo di Fotografia Creativa di Piacenza.

Ad oggi vive tra l'Italia e la Svizzera.

Una Vita Tranquilla
Da anni frequento la Svizzera ed osservandola è nato questo lavoro come riflessione sull' estetica e sul senso di omogeneità degli elementi presenti sul territorio. 
Affascinato dall'ambiente, ma in qualche modo intimorito dal sentimento di ordine che lo domina, ho provato a raccontare la ricerca di spazi ideali, nel desiderio di conquista di una vita tranquilla.

Andrea Angelino Catella.jpg

Andrea Angelino Catella